Il Polifonico Athestino, esempio di collaborazione tra la Schola Cantorum e il coro dell’Unità Pastorale di Baone, ha proposto un concerto acustico basato su di un progetto di evoluzione musicale dal romanticismo all’armonizzazione moderna di parti canoniche e classiche, da Bruckner a Gjielo. Il coro ha supportato inoltre il progetto del coro giovanile delle Scuole Medie di Villa Estense, che ha potuto esibirsi per la prima volta in un contesto artistico organizzato, sperimentando una nuova e importante esperienza.

L’esibizione è stata arricchita dai brani per chitarra classica solista del M° Mauro Lombardo.

Annunci